Gli strumenti che consentono ai bravi leader di guidare al meglio i dipendenti, al tempo del coronavirus

Gli strumenti che consentono ai bravi leader di guidare al meglio i dipendenti, al tempo del coronavirus

Poco importa dove si trovino i vostri dipendenti o quali siano le condizioni in cui sono inquadrati: i bravi leader sono sempre in grado di portare a termine il lavoro e di incoraggiare i loro team per migliorare le loro qualità. Anche in situazioni complicate, come la crisi del coronavirus e i cambiamenti imposti, che le aziende sono state costrette a mettere in atto, i leader validi dispongono delle conoscenze e delle competenze intrinseche, per gestire al meglio il lavoro dei loro team.

 

In CEDEC, Società di Consulenza in Organizzazione Strategica, leader in Europa dal 1965 in materia di gestione, direzione e organizzazione, per le imprese familiari e per le PMI, noi desideriamo aiutare ogni azienda a seguire le migliori strategie di leadership, per ottenere il meglio dai propri collaboratori.

 

-La comunicazione deve essere chiara e coerente

 

È fondamentale comunicare in modo chiaro e spiegare in maniera semplice ed efficace ai collaboratori, quello che ci si aspetta da loro. In tempi di crisi, questo è ancora più vero, poiché la forza lavoro si trova in un contesto più complesso. I collaboratori hanno molte più preoccupazioni, sono meno concentrati e hanno più probabilità di perdere la continuità. Aprire canali di comunicazione chiari, incoraggiare le conversazioni aperte e svolgere riunioni regolari riduce l'incertezza e, di conseguenza, aumenta la produttività.

 

-Connettetevi con il vostro personale

 

I collaboratori hanno bisogno di sentirsi più sicuri e protetti. Contatti più profondi e più umani creano fiducia e un clima di serenità: questo consente di lavorare molto meglio.

 

-Date ai vostri collaboratori gli strumenti per migliorarsi

 

Se già prima della crisi era importante incoraggiare i collaboratori a migliorare le loro competenze, adesso lo è ancora di più, perché è più che mai fondamentale che diano il meglio di sé. E’ fortemente raccomandabile l'utilizzo delle nuove tecnologie e dei nuovi strumenti, per aumentare le capacità e le competenze dei collaboratori o per rafforzare la loro formazione sui punti deboli e sulle nuove esigenze del mercato.

 

-Un buon leader è un leader empatico

 

L'empatia è fondamentale: questo vale sia per raggiungere i clienti, sia per mantenere un buon rapporto con i collaboratori. I leader capaci sono in grado di mettersi nei panni degli altri, di capire che cosa stanno provando e quali sfide stanno affrontando.

 

-Analizzate il vostro team di collaboratori in modo strategico

 

Pensate in che cosa si contraddistingue la vostra squadra di collaboratori, a quale contributo i dipendenti portano e a come questo avrà un impatto sui vostri potenziali clienti. La squadra deve essere completamente dispiegata, per rispondere alle nuove esigenze dei clienti e per dare loro il meglio, per quanto possibile.

 

In CEDEC, Società di Consulenza in Organizzazione Strategica, abbiamo ben chiaro che un buon leader è un elemento essenziale per gestire il team nel miglior modo possibile, per sfruttarne tutto il potenziale e, di conseguenza, per raggiungere
l'Eccellenza Imprenditoriale.

 

Design by IDWeaver